sabato 14 gennaio 2017

91° Pitti Immagine Uomo: Paltò

L’impianto stilistico e merceologico di Paltò poggia sull’ Heritage del cappotto “Made in Italy”, un capo iconico del guardaroba maschile e femminile, denso di riferimenti culturali e sociali che percorrono l’intero ‘900.

Paltò si propone sul mercato come la Fabbrica del Cappotto. In occasione del 91° Pitti Immagine Uomo, il Brand presenta il suo nuovo progetto che si pone come obiettivo di recuperare i valori spesso dimenticati, del vestire Italiano i cui simboli principali sono tradizione, eleganza ed esclusività. Paltò infatti rivisita gli elementi propri dell' Italianità più vera: stile, sartorialità, materiali ricercati e dettagli artigianali, aggiornati e personalizzati, secondo le particolarità e le esigenze della società moderna.


Paltò si è ispirato ai miti del cinema Italiano ed Internazionale, evocandone emozioni ed immagini, cercando nei frame dei film più popolari e amati il linguaggio della storia e della passione. L' icona indiscussa del nostro cinema Italiano è sicuramente Marcello Mastroianni. Nel ventennio della sua scomparsa, a lui viene omaggiato “Marcello”, uno dei capi più rappresentativi dell’eleganza Italiana senza tempo. Un cappotto a manica raglan, proposto in volumi ampi e vestibilità loose.

Nella Collezione troviamo i Galles proposti in filati chinè e aspetti tridimensionali, agli intramontabili check declinati sia in chiave grafica su lane pettinate sia in versione jacquard, simulando effetti di rotture e disegni interrotti, fino ad arrivare all’effetto mohair. Un’attenzione particolare anche ai nuovi uniti: bouclè rivisitati in superfici armaturate e coloriture melange, chevron tono su tono, panni militari con maxi diagonali e infine velluti lavati a coste. La palette dei colori guarda alle sfumature vegetali dei verdi militari fino alle note calde del color tabacco e del cioccolato, mixati con accenti blu navy.

Per Maggiori Informazioni: www.palto.it


 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...