mercoledì 24 febbraio 2016

Arab Fashion Week: Presentata la II edizione

Proprio a ridosso dall' inizio della Milano Fashion Week, è stata presentata la II edizione di Arab Fashion Week insieme ad Huawei in programma dal 16 al 19 Marzo prossimo.

L' appuntamento si svolgerà nei meravigliosi giardini del St. Regis Hotel (Sheikh Zayed Road) di Dubai. Organizzata da AFC-Arab Fashion Council, in partnership con Huawei Arabia, la Kermesse è dedicata alla moda del Medio Oriente e si pone come obiettivo la promozione dei Designer emergenti locali e Internazionali e delle loro creazioni nei mercati di tutto il Mondo.

 
Numerose saranno le novità di questa edizione, partendo dai marchi protagonisti, i quali presenteranno, in passerella, le proprie Collezioni Ready-Couture A/I 2016-17.
Dal Mondo Arabo: Jamal Taslaq (Palestina), Lamya Abedin (UAE), Hamda Al Fahim (UAE), Turk Jadallah (KSA), Tiitya (Qatar) & Abed Mahfouz (Libano).
Da New York: Sylvio NYC.
Dall’Italia: Cristiano Burani, Alberto Zambelli, Ultra Chic, Giada Curti, Laura Mancini
 
Per questa edizione l’Arab Fashion Week vanterà anche della straordinaria Partnership con l’ E-Commerce EL ILHAAM (elilhaam.com), con sede a Dubai, che inserirà alcuni Guest Designer nel proprio circuito di shopping On-line. E quella con i famosi department store Inglesi Selfridges, che per l’occasione, selezioneranno alcuni dei marchi protagonisti della Fashion Week da inserire nella propria offerta di personal shopping.
 
Per la serata del 16 Marzo, presso il Dubai Mall, si terrà per la prima volta Magik Kids, la manistefazione/show dedicata al mondo del kidswear che vede come protagonisti alcuni dei principali marchi italiani, come Miss Grant, Miss Blumarine e I Pinco Pallino.
 
In questi ultimi mesi, stiamo constatando cambiamenti significativi in ​​diversi campi del mondo della moda, nonché quello della vendita al dettaglio - spiega Mario Boselli, Cavaliere del lavoro e presidente onorario dell'Arab Fashion Council - La sinergia tra tecnologia e comunicazione può rappresentare una grande risorsa per questo settore. Oltre ai progressi tecnologici, la moda deve mantenere però il suo meccanismo intrinseco di creatività e contatto umano, che ne fanno di essa, un'arte. Tecnologia e innovazione, entrambi introdotti nella produzione e nella distribuzione dei capi, rappresentano un valore aggiunto che aiuta i clienti e l'intero sistema, orientandone le scelte, per migliorare costantemente. Il nostro scopo principale è quello di supervisionare le dinamiche di questi cambiamenti e assicurare un beneficio comune per tutte le figure coinvolte in questo processo”.

Per Maggiori Informazioni: www.arabfashionweek.org




 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...