sabato 10 giugno 2017

One More: La cintura rivoluzionaria!

Questa è una storia Italiana dove vanno a mescolarsi due città diversissime: Napoli e Lucca, in una storica legatoria d’arte in Vico San Domenico Maggiore e tre negozi, nati uno dietro l’altro nella città di Puccini.

Antonio Capuozzo
, che, fin da giovane, rilega libri per i bibliofili Napoletani e insegna, quasi per gioco, l’arte della pelle ai quattro figli, ampliando allo stesso tempo l’attività prima alle agende e poi agli album e poi alla pelletteria, alle borse ai borsoni da viaggio, ai portafogli e ai giubbotti.


Come sottolinea Antonio Capuozzo: "I dettagli non sono la differenza che si nota, ma quella che resta". Poi, un giorno, Salvatore, il primogenito, decide, grazie ad un suggerimento di un fornitore di pelli, di visitare la Toscana, cercando un posto per aprire qualcosa di proprio. Vede Firenze, Siena, San Giminiano, Pistoia, poi, arriva in pullman a Lucca. È il Giugno del 2004, gli basta entrare dalle vecchie mura cinquecentesche per decidere che quello è il posto giusto dove mettere radici.

Inizia così in sordina, perché non è poi molto facile aprire un’attività in una città tradizionale e mercantile come Lucca, ma poco a poco, si trasferiscono anche Mario, Annamaria e infine Antonio. Ad oggi, sono tre i negozi-laboratori, aperti rispettivamente nel 2008, nel 2012, nel 2015, dove non si vende solo la pelletteria, ma si producono modelli originali, anche su richiesta - come la borsa per gli spartiti da direttore d’orchestra o quella per le forbici da barbiere - si effettuano modifiche e riparazioni. 
 
Da qui nasce una nuova rivoluzione nel settore: una cintura con nove buchi anziché cinque a distanza di sette millimetri l’uno dall’altro, One More consente il massimo benessere di chi la indossa e il totale rispetto per la pelle che anziché essere rovinata aggiungendo di volta in volta un buco, è ora salvaguardata. Ogni cintura, infatti, è realizzata con pelli conciate con tannini vegetali derivati dalla corteccia degli alberi. Si tratta di pelli leggermente martellate che con il semplice passaggio di un panno vedono scomparire qualsiasi graffio. 

"Ripeto sempre - afferma Salvatore Capuozzo - che sono le cose difficili o insolite che vanno fatte, soprattutto quelle non le altre". Artigiani-commercianti è la definizione più precisa che, per convinzione, utilizzano esclusivamente materie prime prodotte in Italia.

Per Maggiori Informazioni: www.capuozzo.it




 



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...