sabato 3 giugno 2017

Intervista: Leonardo Buzzavo, ci racconta il futuro del settore della distribuzione auto ad Automotive Dealer Day

Moda Glamour Italia incontra Leonardo Buzzavo, presidente di Quintegia e si racconta in un'esclusiva intervista.

- Presidente, si è appena conclusa la XV edizione di Automotive Dealer Day, un primo bilancio su questa edizione?


Il bilancio è molto positivo, anche quest’anno Automotive Dealer Day si è confermato l’incontro B2B leader in Europa per concessionari, case costruttrici, fornitori di servizi e prodotti, aziende del settore comunicazione, IT e tecnologie. Abbiamo avuto un record di presenze, oltre 4.000, provenienti da più di 10 Paesi, circa settanta relatori, moltissimi workshop, masterclass ed appuntamenti per cogliere tutte le innovazioni che stanno interessando il settore automotive e che continueranno ad interessarlo per i prossimi anni. Tra i partecipanti dell’evento sono intervenuti rappresentanti della quasi totalità delle case auto presenti sul territorio italiano, tra cui i Top Manager di 18 marchi. Più di 100 le aziende della filiera che hanno partecipato con uno spazio espositivo e 26 le iniziative di aziende ed associazioni che hanno contribuito ad arricchire il programma organizzando meeting e momenti di approfondimento proprio in occasione dell’evento. Da quindici anni, ormai, abbiamo questo impegno e continuiamo a mandarlo avanti con grande serietà, passione e dedizione.

- In questi 15 Anni, avete fatto molta strada coinvolgendo numerose aziende, quali progetti futuri vi attendono per i prossimi anni?

Sicuramente resteremo in prima linea per poter fornire ai nostri visitatori una panoramica sempre più aggiornata e competitiva della distribuzione auto. Sarà importante continuare a monitorare lo sviluppo delle nuove tecnologie, le novità fornite dal digitale da integrare in maniera funzionale allidea di processo di vendita tradizionale. Coniugare il passato con il futuro, ripensare lidea della customer experience in termini diviaggio ed esperienza a 360”, che coglie gli spunti di altri settori merceologici, solo così sarà possibile restare al passo con i tempi.

-
Cosa può fare il settore della distribuzione auto per far emergere nuove opportunità di lavoro e per rimanere competitivo?

Sicuramente
evolversi. Cogliere i cambiamenti, le nuove sfide offerte dal digitale. Personalizzare lesperienza di vendita, fondere la dimensione fisica con quella online per garantire al cliente non solo un prodotto ma unesperienza completa ad esso legata. Sta nascendo un nuovo concetto di retail che sfrutta tutto il potenziale delle tecnologie nascenti, utilissime per dare nuove opportunità al settore della distribuzione auto, coniugandole con lesperienza fisica, che comunque rimane importante. Fondamentale, inoltre, anche integrare la tecnologia con la capacità delle persone di metterla a sistema. Bisogna, infatti, valorizzare il capitale umano, riuscire a selezionare competenze e risorse umane in grado di dare quel valore aggiunto che al digitale manca. Integrare fisico con digitale, continuamente, anche in questo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...