domenica 23 aprile 2017

Pilsner Urquell: Straordinario successo in occasione del 51° Vinitaly

Pilsner Urquell è la prima birra chiara al Mondo, prodotta da 174 Anni con la stessa ricetta, solo a Plzen, in Repubblica Ceca.

La birra è stata protagonista, in occasione del 51° Vinitaly svoltosi a Verona dove sono stati spillati numerosi boccali di birra dalle originali botti in legno da 25 litri, realizzate a mano dai mastri bottai di Pilsner Urquell.
Si tratta di un evento molto speciale perché questa birra "craft", non filtrata e non pastorizzata, si può normalmente degustare solo nelle cantine della fabbrica di Plzen. Insieme a Pilsner Urquell, la "Superpremium Business Unit" di Birra Peroni proporrà altre interessanti referenze. La struttura, che dal 2011 segue i Brand di importazione dell'azienda, amplia il portfolio con due dei marchi Inglesi più interessanti a livello Internazionale: Meantime e Fuller's.

Il primo marchio è a tutti gli effetti una novità per l' azienda: sono già in commercio quattro referenze, London Pale Ale, India Pale Ale, Yakima Red e London Trip.Hop. Disponibili, sia alla spina che in bottiglia (33 cl), Yakima Red, prodotta con i luppoli della Yakima Valley (USA) e "cult" per gli appassionati della birra; l'ottima London Pale Ale, che porta avanti lo stile tradizionale Londinese ma che si differenzia dalle altre, pur mantenendo la ricetta, perché nel mix di luppoli usa quelli del Kent per dare la nota di amaro e quelli americani per l'aroma. Solo alla spina, invece, la India Pale Ale, la IPA nella sua versione più autentica, e la London Trip. Hop., una lager rinfrescante prodotta con malti tedeschi che le conferiscono un colore giallo paglierino e un aroma fine di malto. Tutti i fusti sono da 16 litri.

Mentre per Fuller's è presente tra le birre della gamma con London Pride (con la possibilità di spillarla a pompa, come nello stile tradizionale Inglese) e Golden Pride e, da poco, sono arrivate la India Pale Ale e la Porter. La prima, una IPA quasi cremosa, con note di biscotto, caramello, agrumi e molto ben bilanciata, viene proposta in bottiglia, da 33 cl, e alla spina, in fusti da 30 litri. Classica Porter inglese la seconda, con sentori maltati di caramello, al naso, e caffè cioccolato e malto con una punta di luppolo, in bocca, è disponibile solo nella bottiglia da 50 cl.

Altro grande ingresso è quello di Grolsh Lager, la Premium Lager olandese prodotta con la stessa ricetta di 400 Anni fa con due luppoli:il primo, aggiunto all'inizio del processo, che le conferisce il gusto intenso, e il secondo, alla fine, che la rende fresca e aromatica.


"Siamo orgogliosi di proporre sul mercato italiano queste referenze così importanti; le birre che stiamo lanciando, insieme a Pilsner Urquell, le St.Benoit, la St.Stefanus, la Grolsch Weizen, la London Pride e la Golden Pride, portano la Superpremium Business Unit di Birra Peroni ad essere davvero competitiva - commenta Luca Beretta, Trade Marketing Director and Pilsner Urquell & Specialties Business Unit Director - La Business Unit sta diventando, sempre di più, un punto di riferimento per distributori e punti vendita specializzati, offrendo un'ampia gamma di prodotti di qualità ma anche un alto livello di servizio in termini di assistenza tecnica, una  squadra di dodici selezionati professionisti e i tool adatti al canale".

Per Maggiori Informazioni: www.pilsnerurquell.com (Sito destinato ai Maggiori di 18 Anni)




 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...