domenica 15 gennaio 2017

Milano Moda Uomo: Ports 1961 A/I 2017-18

In Cinese ma anche in Giapponese la parola 'amore' si scrive con gli stessi caratteri ideografici tradizionali.

In occasione di Milano Moda Uomo, Ports 1961 presenta la nuova Collezione A/I 2017-18. Milan Vukmirovic ha stampato questa parola in Inglese, Arabo, Francese e Russo su felpe con cappuccio dalle linee sportive, una Collezione pensata in uno stile più giovane rispetto a quelle passate ed è anche più minimalista. Influenzata dagli anni della gioventù del Direttore Artistico - i primi anni Novanta, l'energia della scena londinese, la musica e le immagini di quel periodo in cui la prospettiva del nuovo secolo imminente era stimolante e inquietante al tempo stesso - riflette anche i cambiamenti repentini che caratterizzano il mondo di oggi.


L'uomo di Ports 1961 è corazzato per combattere la sua lotta quotidiana, troviamo infatti i parka con strisce catarifrangenti che sembrano presi in prestito dai cantieri, bomber reversibili, cappotti con maniche tagliate, blouson tempestati da fibbie e cinghie come quelle delle imbracature, pantaloni con bande laterali a contrasto, pull di lana grossa, cappucci removibili e pettorine trapuntate... I tagli sono netti, ampi, trasformabili ed efficaci. Sagome bicolori, delimitate da macchie contrastanti nei toni del nero, grigio, rosso e persino arancio o giallo, sono caratterizzate da un'esuberante energia.

Le righe fungono da elemento ritmico della Collezione. Non manca anche la stampa camouflage, motivo da sempre caro a Milan Vukmirovic. I materiali sono altrimenti piuttosto sobri, solidi e densi, spesso tagliati al vivo. Stoffe in robusto cotone, spigati con diagonali evidenti, tessuti felpati spessi e materiali in nylon sottolineano la virilità di questa proposta di Sportswear che sa anche essere Chic.

Per Maggiori Informazioni: www.ports1961.com



 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...