venerdì 20 gennaio 2017

Milano Moda Uomo: Etro A/I 2017-18

Impetuose nella loro maestosità, piene di segreti, abitate da degli esseri sconosciuti, irraggiungibili per chi desidera conquistarle, le montagne che da sempre custodiscono il fascino del sublime. Fulcro della spiritualità a cui l’uomo ambisce da secoli, le montagne rappresentano il cammino che dalla terra porta direttamente verso il cielo.

Ispirandosi al potere mistico e alla bellezza naturale dei paesaggi montuosi: in occasione di Milano Moda Uomo, Etro presenta la sua nuova Collezione A/I 2017-18 dove le fantasie come anche le tecniche di lavorazione usate per poter creare questa Collezione nascono dalla passione di Kean per le montagne, intese come luogo di confine tra la realtà e l’immaginazione. Per quest’autunno, Kean vi invita a seguirlo nella sua ascesa verso la vetta con una Collezione uomo che si ispira ai miti come anche alle leggende legati alla montagna. I materiali di questa stagione sono frutto di una libera sperimentazione che si contraddistingue per l’attenzione particolare alla percezione tattile.


Un’estesa lavorazione a stampa aggiunge consistenza ai morbidi capi in velluto, come nel caso della giacca con cappuccio che è stata decorata con motivo chevron. La stessa lavorazione dona al completo con soprabito e pantaloni a fiori una ruvidezza che quasi offusca il lusso classico del tessuto. I maglioni in lana molto morbida, i quali sono sottoposti alla tecnica di decolorazione giapponese dello Shibori, con motivi e anche con  linee che ricordano i quadri di Barnett Newman. I lunghi e sontuosi cappotti in lana sfoggiano un motivo a foglie ottenuto ricorrendo a un’innovativa colorazione derivante dall’argilla, che dà vita allo stile semplice e imperfetto.


In contrasto con le lavorazioni più naturali, i capi in nylon, tra cui troviamo pullover, parka impermeabili e anche pantaloni, i quali sono caratterizzati da una stampa mélange, che vanno a rappresentare l’essenza dello stile per questa stagione. Simpatici orsi, lupi maestosi e anche cervi dal portamento regale che vanno a decorare spalle, tasche e anche fodere interne dei capi della collezione. Da moltissimi anni questi personaggi, come veri e propri amici fidati, che vanno ad arricchire il lavoro e le collezioni di Kean. Una fantasia di foglie in Lurex Lamé pervade pullover velati e blazer sartoriali, risultato di una tecnica di tessitura morbida appositamente impiegata affinché i capi mantengano la loro eleganza man mano che si indossano. I modelli sono frutto dell’equilibrio perfetto tra innovazione tecnica e tradizione sartoriale.


Le giacche a doppio petto come anche i cappotti lunghi stile kimono si chiudono con fibbie, mentre le spalle sono rivestite in un tessuto impermeabile antistrappo generalmente usato per fabbricare paracaduti. I morbidi pantaloni patchwork in nylon presentano zip e coulisse elastiche sulle caviglie e sulle ginocchia, che consentono di poter creare volumi diversi quando lo si desidera. Il velluto dévoré è stato realizzato in nylon in modo da ottenere un tessuto che sia flessibile e morbido, ma impeccabilmente sartoriale. Anche gli smanicati imbottiti dal taglio corto, con il classico motivo cachemire di Etro, sono lavorati con la tecnica del dévoré.


I kilt alla Highlander in tartan e pied-de-poule sono stati realizzati in modo da rievocare la collezione ispirata alla montagna. Gli zaini e anche gli scarponcini da trekking high-tech, che completano la Collezione, sembrano essere stati realizzati con parti di altri elementi della Collezione. È il caso, ad esempio, dell’imbottitura con effetto matelassé sulla tomaia delle scarpe.


Il tipico tessuto delle cravatte, che è generalmente più fitto per resistere meglio all’acqua, è utilizzato per poter fabbricare i pannelli degli zaini, impreziositi da delle campanelline che scandiscono passo dopo passo l’ascesa verso la vetta. I sacchi a pelo che vengono indossati come mantelli donano il calore ideale per addormentarsi sotto una coltre stellata in cima a una montagna. Gli sci e le tavole da snowboard decorati con motivo cachemire sono il fiore all’occhiello della Collezione. “L’unico modello che userebbero uno sherpa o un monaco”, assicura Kean.


Per Maggiori Informazioni: www.etro.com








 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...