mercoledì 2 marzo 2016

Milano Moda Donna: Chicca Lualdi A/I 2016-17

Chicca Lualdi presenta la sua nuova Collezione A/I 2016-17, con una presentazione/sfilata che è incentrata sul Design, tema che da sempre la ispira, portando in passerella per la prima volta protagoniste alcune importanti di questo Mondo.

La Collezione di Chicca Lualdi è stata creata su delle contaminazioni di geometrie e texture ispirate all’architetto Giò Ponti, lo scultore Constantin Brancusi, l’astrattista Agostino Bonalumi. Creati con patterns e grafiche, gli abiti raccontano un gioco di micro pois, ora stampati, ora jacquard, ora ricamati, che si ispirano all’arte di Kusama e alla sua spot painting.

I tessuti scelti vanno dal jacquard di seta e lana a micro pois e fil coupè, all’organza di seta ricamata a punto pieno fino al double di cachemere utilizzato per poter creare dei dettagli sport di maglieria che rifiniscono blazer e cappotti sartoriali.


Chicca Lualdi va ad introdurre nella Collezione pull lavorati ad instarsia e lavora sulle innovazioni: i cappotti e le giacche sono in maglia adesivati con nylon preso da capi tecnici sportwear e usato con tecniche di bondingla cui funzione è dare sostengo ai filati senza toglierne fluidità ma conferendo struttura ai volumi e trasformandoli, grazie al calore, in capi tecnici dalle forme Glam.


La camicia bianca, il pantalone ed il capospalla sartoriale sono degli elementi che non possono mancare nel  guardaroba femminile di una donna che vive una nuova concezione di femminilità pratica, moderna senza perdere allure. La palette di colori è composta con il blu navy, il rosso e il bianco candido.
Gli accessori vanno dai: nastri applicati ai capi e sciarpe in volpe a righe come elementi che danno un vezzo di femminilità ed eleganza e destinati anche al quotidiano. I volumi Anni' 60 degli abitini,che si ispirano alla creatività di Courrèges nel taglio preciso e definito delle silhouette, sono rivisitati con materiali innovativi che disegnano linee grafiche e ben definite.

Un messaggio di stile che rifugge dalla parola “lusso” perché esprime unicità; e si riconosce, proprio nei concetti di qualità ed essenza che trovano forma grazie a materie pure, accostamenti ricercati e tecniche sartoriali.


Per Maggiori Informazioni: www.chiccalualdi.it



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...