lunedì 13 gennaio 2020

#MFW: Gilberto Calzolari

Gilberto Calzolari inaugura il 2020 all’insegna della sostenibilità accreditandosi tra i protagonisti di WSM Fashion Reboot, l’evento realizzato durante Milano Moda Uomo dedicato all’innovazione sostenibile e al Fashion Design con lo scopo di creare un link virtuoso tra la cultura della consapevolezza, il mercato e il consumatore.

Un progetto realizzato grazie a Mise e Ice - Agenzia, Confartigianato Imprese, Camera Nazionale della Moda, CBI Camera Buyer Italia e con il patrocinio del Comune di Milano che, con installazioni, display, happening e un ricco calendario di attività e di workshop, si propone di generare un processo reale di sviluppo sostenibile in cui il design e la moda siano uno strumento al servizio delle reali esigenze del mondo contemporaneo.


La moda deve farsi portavoce di una responsabilità sociale che va di pari passo con l’estetica perché è parte integrante della società e la sua forza le permette di creare consenso e condivisione” ha commentato Gilberto Calzolari che farà parte di quei player virtuosi che si uniranno per condividere progetti e partnership in vista di un unico obiettivo, quello di formare una community attiva della sostenibilità e proiettare la moda nel futuro.

Elemento identificativo di WSM sarà il BRICK, un vero e proprio muro in cui i protagonisti potranno raccontare visivamente la loro creatività in uno spazio inedito: Gilberto Calzolari lo personalizzerà con una selezione di outfit della Collezione P/E 2020 in cui la moda diventa un’arma per combattere per il pianeta e contro l’esaurimento delle risorse. Le sue donne, un po’eroine alla Mad Max, un po’ attiviste consapevoli della forza del loro stile, riassumono in uno sperimentalismo di texture, di forme e di colori, una femminilità nomade e guerriera, in cui la sostenibilità diventa visione creativa originale e unica.

Una proposta militante guidata da uno sperimentalismo fecondo in cui spiccano capi emblematici che riassumono l’attitude green dello stilista: dall’abito tribale in tessuto di sughero fino all’anima high tech di capi realizzati con l’upcycling di airbag scoppiati, l’installazione amplifica la vocazione di un artista che dopo aver vinto il premio Best Emerging Designer ai Green Carpet Fashion Award 2018 e, più recentemente, il Best Emerging Designer Award 2019 alla scorsa edizione della Montecarlo Fashion Week per il suo impegno ecosostenibile, prosegue nel suo percorso di cambiare l’industria della moda nel profondo.

WSM Fashion Reebot coinvolgerà non solo gli addetti ai lavori e nomi importanti del fashion biz (da Vivienne Westwood a Tiziano Guardini, da Napapijiri a Christopher Raeburn fino alla Fondazione Pistoletto) ma l’intera città di Milano proponendosi come punto di riferimento per il mondo della circolarità e della sostenibilità della moda.

Per Maggiori Informazioni: www.gilbertocalzolari.com



 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...